FOODBAY

La baia dei Nuovi Sapori e delle Magiche Atmosfere. Un'Europa... tutta da assaporare! info@foodbay.it

Le mie foto
Nome:
Località: Milano, Italy

martedì, giugno 27, 2006

Testimonial per la campagnia contro l'abbandono

PRIMA DI LEGGERE scaricate il --> divertentissimo video (file zip)

che dimostra come - spesso - l'abilità del migliore amico dell'uomo superi ogni immaginazione.
Abbandonereste mai un cucciolo così intraprendente?
Non potreste! Vi rincorrerebbe ovunque: ormai è indipendente anche come mezzi di locomozione!

Il tema, purtroppo, si ripropone con una puntualità allarmante, un’estate dopo l’altra. La strage di cani e gatti, ad opera dell'abbandono dei loro padroni. Cani che fino a ieri erano coccolati ed esibiti da tutta la famiglia e oggi improvvisamente diventati un fastidio. E quindi abbandonati a una morte sicura o a una vita di stenti.

Informiamo oltretutto che questa estate chi tenterà di abbandonare il proprio cane rischia l'arresto fino ad un anno ed un'ammenda da mille a 15 mila euro.
La recente legge del 20 luglio 2004 n. 189 ribadisce che: Art. 544-bis. - (Uccisione di animali). Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesi.Art. 544-ter. - (Maltrattamento di animali). Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da tre mesi a un anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro.La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi.La pena è aumentata della metà se dai fatti di cui al primo comma deriva la morte dell'animale.«Art. 727. - (Abbandono di animali). Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro.

Ma una soluzione c’è. Anzi TRE! Basta pensarci per tempo: le possibilità per trovare alloggio ai «compagni di zampa» ci sono. E non sempre sono uno stillicidio per il portafoglio.Ci sono almeno 3 soluzioni che non intaccano le nostre fragili risorse economiche: iniziamo dagli accordi sul web tra chi deve lasciarli in città in periodi diversi. Proponiamo poi «pensioni» partono da 6 euro al giorno. E per finire alberghi che non hanno difficoltà ad accettare ospiti a 4 zampe. Ora non avete scuse! Porterete con voi i vostri amici, altrimenti il nostro testimonial insegnerò loro come rincorrervi utilizzando lo skate!

DOG ALLA PARI - Prima dell’avvento delle pensioni per pet, la scelta era obbligata: lasciare Fido a qualcuno di famiglia, o chiedere un aiuto ai vicini per riempirgli la ciotola. Oggi la solidarietà tra «cinofili» e «gattari» è tornata di moda. Il mezzo, però, è cambiato: la nuova frontiera è il web: la bacheca virtuale. Ad esempio quella di www.amici.it , che al link «Dog-sitting» offre un servizio di avvisi gratuito: si indica zona, tipo di animale e periodo, e il gioco è fatto. Chi offre ospitalità spesso vuole un rimborso spese, ma c’è anche chi lo fa gratis. Come Emidio, 32 anni, di Lecco, che nel suo annuncio (per mici) chiede «cassettina per i bisogni, ciotola... e soprattutto grazie!». La sua scelta, dice, nasce dal fatto che «ho sempre avuto gatti per casa, anche di altre persone. E se fossimo in tanti a farlo, ci sarebbero meno abbandoni». La stessa idea è venuta all’Ufficio diritti degli animali del comune di Roma (call center: 06/32650570-3217951, da lunedì a venerdì): è «Operazione buone vacanze», uno scambio au pair con incontro preliminare per verificare se i futuri conviventi si «annusano» con simpatia.

A PENSIONE - Un’altra possibilità, più «canonica», è quella delle pensioni. Se ne trovano un po’ ovunque, spesso «gemellate» con gli allevamenti (mentre è meglio diffidare da quelle sorte nello spazio di una notte). I prezzi variano dai 6 ai 15 euro al giorno (ma in quelle «di lusso» si possono sfiorare i 20).

IN ALBERGO - Si chiama www.pets-hotels.it il sito web, che raccoglie tutti gli alberghi del nostro Paese che accettano animali domestici. Federalberghi comunque assicura che almeno una struttura su 3 non ha problemi ad accettarli. Nel dettaglio, in Italia sono 11.500 (su un totale di 33.480) gli alberghi che ospitano quei proprietari di animali domestici che intendono giustamente trascorrere le proprie vacanze in compagnia del loro amico a quattro zampe. Non c'è che dire: World Wide Bau!
Link:http://www.centrostuditelematico.it/katun/dog_...http://www.amici.it http://www.pets-hotels.it
Da touristime

7 Comments:

Blogger Saffron said...

Ciao!mi fa piacere leggerequesto tuo post.
io ho la mia cagnolina camilla(38 kg!)da 7 anni!era una cucciolina di poco più di un mese quando l'ho trovata!ha cambiato la vita a tutta la famiglia (anche in peggio per certi aspetti!)ma non possiamo fare a meno di lei!non abbandonate gli animali!

8:53 AM  
Blogger Gloria said...

Non sai che piacere mi fa leggere il tuo commento. Io ho Yuri che è un barboncino (di razza oltretutto) trovato anche io 7 anni fa. Ma è stato moooolto fortunato rispetto ad altri in strada perchè l'hanno lasciato a 3 mesi nel mio giardino...fortunato anche perchè i miei 2 boxer non se ne sono accorti nonostante il piangere che faceva e avrebbero potuto scambiarlo per un micio...come ho fatto io all'inizio. Sta di fatto che anche a noi ha cambiato la vita.

8:58 AM  
Anonymous Anonimo said...

Where did you find it? Interesting read »

4:34 AM  
Anonymous Anonimo said...

BUY CHEAP SUPER VIAGRA ONLINE AND SAVE 70 % OF MONEY...
BUY CHEAP VIAGRA ONLINE. NO PRESCRIPTION
CREDIT CARDS.AMERICAN EXPRESS MASTER CARD

10:12 PM  
Anonymous Anonimo said...

This is very interesting site... Lcs-883r-dsl-4fn webserver Levitte business insurance Reaction zyrtec

5:20 AM  
Anonymous Anonimo said...

Cool blog, interesting information... Keep it UP film editing classes

1:26 AM  
Blogger moticanus said...

Ho promosso una piccola iniziativa contro l’indegno abbandono degli animali. Forse potrà interessarVi:

http://moticanus.blogspot.com/2007/06/invito-ai-bloggers-diciamo-no-al.html

Ciao!

2:16 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home